Pronto per il tuo prossimo record?

Pronto per il tuo prossimo record?

by donO
0 comment

Meno di 30 secondi per percorrere a nuoto 50 metri in stile rana e fare il nuovo record del mondo della categoria donne. È successo agli Europei di nuoto di Budapest, grazie a Benedetta Pilato che con i suoi 29″30 ha stabilito il nuovo record da battere.

Usain Bolt, un altro record-man, sembra abbia affermato di essersi “allenato 4 anni per correre 20 secondi”.

Altri campi e altri record: Federica Lorenzetti e Francesco Di Carlo si sono laureati giovanissimi (21 anni la prima, 22 il secondo) …

Ti starai chiedendo … “perché oggi il don sta facendo l’elenco dei record?”.

Tranquilli tutti! Non sto facendo l’elenco dei record per sfizio, anzi. Vorrei riflettere insieme a te sul fatto che questi record non sono arrivati per caso (o “a cubo”, come direbbe qualcuno di voi).

Essi sono il frutto di tanto impegno, di scelte, di sacrifici, di qualche rinuncia, di passione, ma soprattutto di sogni.

Quante volte ti sei scoraggiato o ti sei lasciato bloccare dalle prime paure all’inizio di qualcosa di nuovo nella tua vita? Quante volte hai permesso alla pigrizia di fregarti e – con un magnifico gioco di illusione – farti credere che era meglio fare un passo indietro e poi ti sei ritrovato con il sedere per terra?

Qualche volta dimentichiamo tutti – capita anche a me – di pretendere tutto e subito, tutto senza ostacoli. Capita di voler vedere il risultato già all’inizio di un percorso! No, non può essere così! Non ti devi arrendere, non mollare la presa! Cadi? Ti rialzi! Sbagli? Rimettiti in piedi con più determinazione anche se le lacrime ti rigano il viso perché ti ritrovi solo di fronte a qualcosa che sembra troppo grande per te!

I momenti “no” arrivano per tutti!

In questo tempo ciò che mi ha aiutato a non mollare – anche quando le forze erano ridotte a lumicino – è stato ricordarmi che si diventa marinai esperti solo quando ti metti alla prova con una tempesta; ho tenuta accesa la consapevolezza che per la mia navigazione di vita ho scelto un coach che con tenera fermezza mi incoraggia, mi “caxxia” a dovere se sfarfallo e, soprattutto, che mi ripete fino alla noia “Io sono con te, non ti preoccupare! Anche in mezzo alla tempesta, quando “azzoppi” di brutto e non ti va di rimetterti in piedi … IO SONO CON TE”. Dio solo sa quanto abbiamo bisogno di persone che ci aiutino ad essere la migliore versione di noi stessi!

Penso che è proprio quello che è successo ai discepoli nel Vangelo (Mc 4,35-41): in mezzo alla tempesta si sono spaventati per poi scoprire di avere a bordo Colui che ti insegna ad affrontare le tempeste, non a scansarle, ti chiede di fidarti di Lui – a differenza di altri – ti sta accanto e non permette che vento e mare ti facciano affondare!

E allora, sei pronto per il tuo prossimo record?

Ho detto prima che quei record sono “il frutto di tanto impegno, di scelte, di sacrifici, di qualche rinuncia, di passione, ma soprattutto di sogni” … e di tanti “segni” concreti che si chiamano allenamenti, ore di studio, chiarezza dell’obiettivo, ripartenze dopo un errore, fiducia che il sogno diventerà realtà solo se non si mollerà la presa al primo ostacolo.

E allora sfrutta questo tempo per riposare e per pensare a come iniziare a costruire ogni giorno, step by step, il tuo prossimo record. Te lo auguro di cuore!

donO

0 comment
13

You may also like

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More